LC2016-home-vert

LUOGHI COMUNI 2016 MILANO – MI.PIACE

Fabbrica del Vapore, 13 – 15 maggio

Dopo aver attraversato la Lombardia in lungo e in largo, Luoghi Comuni Festival per la sua ottava edizione approda finalmente a Milano con un progetto speciale che dalla metropoli si lascia ispirare per parlare di come il mondo delle arti performative stia profondamente mutando, rigenerandosi.

“Regeneration” era la parola chiave del 2015 per l’incontro tra Luoghi Comuni e IETMBergamo, momento che ha messo al centro dell’attenzione la capacità di dialogare fra operatori e artisti, l’incontro informale, la condivisione di buone pratiche, la possibilità di creare uno spazio di scambio a livello mondiale per affrontare insieme le sfide del domani.

Dopo un anno Luoghi Comuni, nell’edizione 2016 a Milano, creerà l’occasione di trovarsi di nuovo insieme per parlare di cosa significhino cultura e spettacolo oggi in Italia e di quali siano, di nuovo, gli orizzonti possibili – senza perdere lo stile informale e la volontà di lavorare insieme per gli stessi obiettivi. Tre gli argomenti di approfondimento:

la trasformazione dei LUOGHI di CULTURA, l’INNOVAZIONE della PRODUZIONE e gli SPETTATORI di oggi e di domani.

2016, Milano: MiPiace

Innovazione è stata la parola chiave di un cambiamento che la metropoli rende immediatamente visibile, ma non è circoscritto solo al capoluogo lombardo.

Nascita di nuovi spazi fisici e di collaborazione; modalità innovative per produrre cultura; spettatori sempre più attivi e coinvolti; contaminazione tra generi differenti: tutto questo CI PIACE. “MiPiace” è quindi un omaggio alla città che ci ospita, oltre che una dichiarazione, volutamente positiva e ottimista, rispetto ai progetti che possono essere realizzati e che possono portarci un passo avanti verso il futuro, in un momento in cui Associazione Etre stessa ha vissuto con IETMBergamo un momento di svolta importante.

“MiPiace” è anche un riferimento alla modalità di lavoro che IETM ha fatto sperimentare all’Italia: non più convegni frontali ma tre giorni di intenso lavoro comune, diviso per tematiche, con ospiti internazionali ed esperti di altre discipline, con un format ancora molto identificato col network ma ormai sempre più frequente proprio come modello di evento.

A Milano Etre ha l’occasione di proporre ancora una volta lo spirito del lavoro in rete che trova compimento in un’importante collaborazione: nel weekend del festival, saranno infatti ben cinque le realtà che abiteranno la Fabbrica del Vapore per renderla una cittadella della cultura, uno spazio da vivere e abitare a 360°: IT Festival, XXI Triennale Esposizione internazionale, ateatro e C.Re.S.Co.

Sempre nell’ottica di rete, la parte tradizionalmente dedicata alla presentazione di spettacoli diventa un viaggio nella programmazione della metropoli, non solo teatrale ma culturale in senso più ampio, un attraversamento di tutte le possibilità di qualità che Milano già offre e che, col nascere di nuovi spazi e l’evolvere dei luoghi deputati, può regalare allo spettatore e agli operatori molte sorprese.

#MIPiace
#luoghicomuniMI