LC 2016 programma 14 MAG.

14.30 – 16.30
FABBRICA DEL VAPORE

RINNOVARE LA PRODUZIONE #3: mercato, valore dell’opera d’arte e innovazione sociale

L’impossibilità per il teatro di sostenere il processo produttivo tramite la vendita dello spettacolo è una cruciale questione non risolta. Mentre Keynes sosteneva che l’arte non può e non deve generare economia, chiamando lo Stato e i cittadini ad assumersi la responsabilità della cultura nella società, Warhol ribatteva che “un buon affare è la migliore opera d’arte”, abbracciando l’idea di un prodotto culturale mercificato.
L’urgenza di trovare un nuovo equilibrio di sostenibilità alla produzione
ci pone di fronte alla necessità economica, cioè quella che ha come fine generare profitto, dovendo salvaguardare quella artistica, che riguarda il benessere della società e dell’umanità, un diritto/dovere che sistema e cittadino dovrebbero fare propri e sostenere. In un sistema dove il consumo culturale diventa multidisciplinare nel suo senso più ampio,  e si rivolge sempre più al benessere della comunità, appare anche sempre più chiaro come il concetto di produzione muti in innovazione sociale, dove lo spettacolo non è più a se stante ma è il pezzetto di un puzzle progettuale più grande. Quale limite va posto fra prodotto e valore culturale? Come si realizza la produzione culturale a benessere della comunità, rispettando l’estro ed il talento dell’artista?

Saranno presenti:

Michela Marelli // Associazione Etre e teatro in-folio
Andrea Minetto e Silvia Tarassi // Comune di Milano
Italo Rota // architetto
Margherita Palli // scenografa
Roberta Biagiarelli // Babelia
Raffaella Bonivento // Torre dell’Acquedotto Aia Taumastica
Lian Bell // producer

L’ingresso agli incontri presso la Fabbrica del Vapore è libero previa iscrizione

13 / 14  / 15 MAG.

Contatti

info@etreassociazione
+39 347 9009612

INCONTRI-ARTISTICO

Luoghi Comuni 2016MI.PIACE diventa un viaggio nella programmazione di Milano, non solo teatrale ma culturale in senso più ampio, un attraversamento di tutte le possibilità di qualità che la città già offre e che, col nascere di nuovi spazi e l’evolvere dei luoghi deputati, può regalare allo spettatore e agli operatori molte sorprese. Ogni partecipante al convegno riceverà, al momento della registrazione, una tessera che gli permetterà di accedere ad un prezzo agevolato alla proposta culturale delle realtà della città che hanno aderito alla convenzione con Associazione Etre, elencate di seguito